• Il carrello è vuoto

News

18/12/2020
» Notizie Utili

Lotteria degli scontrini: adempimenti in vigore dal 01/01/2021 - Confartigianato chiede proroga segnalazioni irregolarità

 A riscontro delle richieste di chiarimenti pervenute a Confartigianato Imprese in merito alla Lotteria degli scontrini, con particolare riferimento ad eventuali sanzioni previste per gli esercenti che non adeguassero il registratore di cassa al fine di consentire  ai propri clienti di partecipare alle estrazioni - così come previsto ai sensi della Legge 11/12/2016, n. 232 articolo 1, comma 540 e successive modifiche - Confartigianato precisa quanto segue.

Nel caso di “rifiuto” o temporanea impossibilità da parte dell’esercente all’acquisizione del C.D. “codice Lotteria” tramite il proprio registratore telematico, non è prevista una sanzione, ma  la possibilità da parte del cliente di effettuare una segnalazione, di cui l’Agenzia delle entrate potrà tenere conto nell’ambito dell’attività di analisi del rischio di evasione.

Confartigianato Imprese, nell’ambito del pacchetto di richieste avanzate all’Amministrazione finanziaria, oltre all’innalzamento del credito d’imposta per l’acquisto/adeguamento del RT, ha presentato un’istanza all’Agenzia delle Entrate chiedendo che la segnalazione eventualmente inoltrata da parte del consumatore finale, a fronte dell’impossibilità o del rifiuto ad acquisire il codice lotteria, non divenga operativa immediatamente dal 1° gennaio 2021, bensì in un momento successivo, non prima del 1° aprile 2020, dando pertanto modo e tempo agli esercenti di adeguarsi ai nuovi adempimenti, che prevedono un intervento a titolo oneroso sui dispositivi telematici, qualora lo stesso debba essere effettuato presso l’esercente.

In allegato la circolare confederale Confartigianato per ulteriori approfondimenti.






Torna indietro