confartigianato alessandria
 
 
 Confartigianato Imprese, nell’ottica di rendere meno problematica l’applicazione del Regolamento UE 1169/2011 in materia di etichetta nutrizionale e claims nutrizionali e salutistici, ha ottenuto una sostanziale semplificazione delle procedure per i laboratori artigianali di produzione alimentare, accolta dal Ministero dello Sviluppo Economico e della Salute, con la circolare n. 0361078.16-11-2016 (allegata alla presente).
Nella circolare, il Ministero comunica che Le imprese artigiane che producono e vendono sul mercato locale piccole quantità di alimenti, anche confezionati, sia direttamente che attraverso  rivenditori locali al dettaglio,
non sono obbligate a inserire in etichetta la cosiddetta tabella nutrizionale.
 
CHI PUO’ BENEFICIARE DELLA DEROGA:
1)possono derogare all’obbligo di apporre l’etichetta nutrizionale dal 13 dicembre p.v. le aziende artigiane che forniscono direttamente i loro prodotti  al consumatore finale,  a dettaglianti locali, ad esercizi di somministrazione locali, a spacci aziendali. Diversamente, sono tenute all’applicazione dell’etichetta se vendono a Catene commerciali, (es. Coop), imprese di vendita all’ingrosso, imprese di intermediazione commerciale (es. centrali d’acquisito). La deroga vale anche per alimenti preimballati;
2)Le imprese che impiegano meno di 9 addetti (titolare,soci,familiari,dipendenti)  e con un fatturato non superiore ai 2 mln. di euro annui;
3)L’ultima condizione affinchè una impresa  artigiana possa beneficiare della deroga è geografica, ovvero deve vendere nella provincia di produzione o in quelle confinanti direttamente con detta provincia.
Il limite non è strettamente regionale: per una provincia che confinasse con una o più province di altra Regione, la deroga rimane.
Le nuove indicazioni ministeriali, lasciano quindi agli imprenditori artigiani che vendono i loro prodotti nella provincia d’origine e in quelle limitrofe, la libertà di dichiarare le caratteristiche degli ingredienti utilizzati.
 
ETICHETTATURA ELIMENTARE: UNA GRANDE OPPORTUNITA’ PER I PICCOLI PRODUTTORI
Pur accogliendo favorevolmente la semplificazione normativa, Confartigianato Alimentaristi ritiene tuttavia che tale regolamento, costituisca UNA GRANDE OPPORTUNITA’ per le tutte le aziende ed i laboratori artigianali di EVIDENZIARE e VALORIZZARE la elevata qualità delle materie prime da loro utilizzate per produrre gli alimenti, APPLICANDO LA NORMA VOLONTARIAMENTE come un ELEMENTO DISTINTIVO della qualità e genuinità della loro produzione, rispetto a quella seriale e standardizzata della industria alimentare.
E’ infatti evidente che come non sia possibile sostenere la competizione con le multinazionali dell’industria alimentare o le aziende alimentari industriali, basandosi sul prezzo e sulla pubblicità, per i quali le stesse investono milioni di euro. La industria alimentare utilizza sempre più spesso nelle proprie massicce campagne pubblicitarie evidenzia la natura “BIO” dei propri prodotti, non sempre in modo corrispondente al vero.
 
  • A nostro avviso, la piccola azienda che opera in modo artigianale a livello locale, utilizzando materie prime di elevata qualità, spesso locali “a chilometro 0”, senza aggiunta di coloranti e/o conservanti, deve saper esprimere la massima  TRASPARENZA e CHIAREZZA nei confronti del consumatore, evidenziando nelle etichette dei propri prodotti le superiori caratteristiche organolettiche e di genuinità delle produzioni artigianali.
  • Molto più che in passato, la completezza e la qualità  informazioni rappresentano oggi la sfida su cui si giocherà gran parte della capacità di attrarre consumatori, sempre più attenti alla qualità di ciò che mettono in tavola e disponibili a pagare qualcosa di più per avere questa garanzia di genuinità e tracciabilità della filiera alimentare. Non è un caso che proprio il settore alimentare “tradizionale” o Bio sia quello che sta resistendo meglio alla crisi.
 
  • INSERISCI GLI INGREDIENTI ED ESCE L’ETICHETTA NUTRIZIONALE: NASCE “PRIMO LABEL®” PRIMA PIATTAFORMA WEB PER LA GESTIONE DELLA ETICHETTATURA ALIMENTARE
  • Confartigianato Imprese, che della qualità artigiana made in Italy ha fatto una bandiera, è al fianco dei piccoli imprenditori artigiani per aiutarli a valorizzare il prodotto “BUONO E BEN FATTO” che esce dai loro laboratori.
  • Così è nata “Primo Label®”, piattaforma realizzata da Confartigianato Alimentazione con il partner Made in Italy SLC, consistente in un’innovativa applicazione web, che permette di compilare velocemente e senza errori le etichette alimentari con ingredienti, dosi, eventuali allergeni e indicazioni nutrizionali. In pochi click, l’etichetta si compone sotto gli occhi dell’operatore ed è completamente personalizzabile adattandola al layout grafico del nostro marchio. L’intero processo si compie in un’unica pagina. Nessun programma da installare, nessun potenziamento dei computer, tutto all’insegna della semplicità e ad un costo annuo di gestione estremamente competitivo.
  • Intuitiva, efficiente, tagliata su misura per artigiani e piccole imprese del settore alimentare, l’applicazione è a disposizione presso Confartigianato Alessandria.